Ordine dei Biologi della Puglia e della Basilicata

Ministero Giustizia, istituito nuovo portale Albo Ctu, Periti ed elenco nazionale. La procedura da seguire per mantenere l’iscrizione

Data:
3 Gennaio 2024

Ministero Giustizia, istituito nuovo portale Albo Ctu, Periti ed elenco nazionale. La procedura da seguire per mantenere l’iscrizione

Il Ministero della Giustizia ha realizzato il PORTALE ALBO CTU, periti ed elenco nazionale, attraverso il quale sarà possibile inoltrare le domande di iscrizione a ciascun Albo circondariale, da parte dei professionisti. Il sistema servirà anche per ottenere dati dei vari consulenti tecnici iscritti nei singoli Albi

L’accesso al portale è disponibile dal 4 gennaio 2024.

A partire da tale data ed entro il 4 MARZO 2024 tutti i consulenti tecnici d’ufficio ed i periti già iscritti negli Albi circondariali tenuti in modalità cartacea alla data del 4 gennaio 2024, qualora intendano mantenere l’iscrizione, dovranno ripresentare la domanda attraverso la PROCEDURA TELEMATICA prevista dal suddetto portale, senza necessità di effettuare un nuovo pagamento del bollo e della Tassa di concessione governativa.

Attenzione: la mancata RE-ISCRIZIONE, causerà la cancellazione dall’ALBO circondariale

A decorrere dal 4 marzo 2024, gli Albi CTU e gli Albi dei periti, già costituiti in formato analogico, saranno sostituiti ad ogni effetto dagli Albi telematici istituiti presso ogni Tribunale.

NUOVE DOMANDE D’ISCRIZIONE ALL’ALBO DEI PERITI
Le nuove domande di iscrizione agli albi CTU potranno essere presentate dai professionisti nell’arco delle seguenti finestre temporali:

  1. Prima Finestra: 1 marzo – 30 aprile;
  2. Seconda Finestra: 1 settembre – 31 ottobre  

Per ulteriori informazioni si invita a consultare il Portale dei Servizi Telematici del Ministero della Giustizia

Cliccare qui per consultare/scaricare il manuale utente predisposto dal Ministero, utile ai fini dell’accesso al Portale.

Ultimo aggiornamento

3 Gennaio 2024, 19:49