Ordine dei Biologi della Puglia e della Basilicata

Limite massimo età per il ruolo di direttore (o responsabile) sanitario di struttura sanitaria privata accreditata: Consiglio di Stato sospende provvedimento Regione Puglia

Data:
26 Settembre 2023

Limite massimo età per il ruolo di direttore (o responsabile) sanitario di struttura sanitaria privata accreditata: Consiglio di Stato sospende provvedimento Regione Puglia

Il Consiglio di Stato sospende il provvedimento con cui la Regione Puglia ha imposto il limite massimo del 70esimo anno di età per il ruolo del direttore (o responsabile) sanitario di struttura sanitaria privata accreditata con il S.S.N.

In particolare, il massimo organo della giustizia amministrativa con le ordinanze nn. 3.953 e 3.954 del 25/9/23 accoglie l’appello proposto dall’avv. Alberto Pepe per conto di un nutrito gruppo di laboratori di analisi pugliesi e di alcune organizzazioni di categoria (Federbiologi e LANAP) e riforma l’ordinanza con cui inizialmente il Tar di Bari aveva invece ritenuto che tale divieto/limite potesse operare; il Consiglio di Stato giunge a tale conclusione peraltro richiamando per relationem il principio già espresso nel medesimo giudizio secondo cui “non appare sprovvisto di fumus l’appello cautelare nella parte volta a censurare la previsione … che non consente, nell’ambito della dotazione di personale in servizio presso la struttura, la valutazione delle figure professionali che abbiano compiuto il settantesimo anno di età, con effetti sull’assegnazione del budget”.

In attesa pertanto che il giudice amministrativo decida anche nel merito la controversia, la Regione Puglia non potrà applicare il limite del 70esimo anno di età ai responsabili sanitari delle strutture private accreditate.

Scarica la sentenza del Consiglio di Stato

Ultimo aggiornamento

26 Settembre 2023, 14:31